MERCATO IMMOBILIARE 2018: ULTERIORE CONSOLIDAMENTO DELLA RIPRESA

MERCATO IMMOBILIARE 2018: ULTERIORE CONSOLIDAMENTO DELLA RIPRESA

L’andamento del mercato immobiliare italiano fa registrare un ulteriore miglioramento rispetto ai semestri precedenti , anche se sussistono grandi differenze sia in ordine alla tipologia che al territorio.

Per quanto riguarda il Mercato Residenziale  le compravendite sono in crescita (+4,9%rispetto al 2016), alzando le stime fatte nel mese di Novembre 2017, anche per il triennio 2018/2020.

I prezzi si rilevano ancora molto eterogenei , con picchi in positivo per le grandi città . photo-1518186285589-2f7649de83e0

Per il Mercato non Residenziale , comprendente Uffici, Negozi e Capannoni di piccole e medie dimensioni,

le quotazioni risultano ancora in calo a causa della prolungata debolezza delle imprese con un valore su scala nazionale a -0,6%, ad eccezione di Milano in lieve dato positivo.

Per contro si registra il dato positivo del numero di compravendite effettuate nel 2017: per il comparto commerciale +7,3%,per il terziario +6,2%, per il produttivo +7,6%.

I cambiamenti in termini logistici-economici si riflettono sulle compravendite , facendo preferire posizioni centrali con ambienti vivaci e buon indice di accessibilità .

Per quanto riguarda i negozi sono attesi  lievi segnali di aumento dei prezzi già nel 2018 , con preferenza per le grandi città.