Previsioni del mercato immobiliare nel 2020: aumento delle compravendite

Come sarà il mercato delle case per l’anno appena iniziato? Quali sono le previsioni del mercato immobiliare nel 2020?

Secondo i responsabili dell’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa i dati si confermano positivi sia come richiesta per prima casa che come investimento, con riduzione delle tempistiche di vendita rispetto agli anni precedenti.

Da queste analisi i prezzi nelle grandi città saranno in lieve risalita, con Milano sempre a fare da traino. Anche il presidente del centro studi Fiaip afferma che  “Milano è un discorso a parte: si tratta di una città che ha avuto una ottima programmazione da parte del pubblico e del privato ed è l’unica città con un indice demografico in attivo in contrasto con quello nazionale”.  Fra le ragioni della ripresa vi è la voglia di investire nel mattone per via di scarsi rendimenti di altri investimenti quali obbligazioni e depositi bancari; quindi il mattone diventa un bene rifugio.

Un dato estremamente interessante riguarda la ripresa delle vendite nelle zone periferiche e nell’Hinterland delle grandi città, che risulteranno in crescita a livello di transazioni , ma ancora stabili riguardo ai prezzi. Le variazioni saranno positive soprattutto per i comuni della prima cintura delle grandi metropoli, influenzati dall’andamento di queste ultime e per i capoluoghi di provincia in cui sono in corso interventi di riqualificazione. Ci si aspetta infine ritocchi verso l’alto dei valori anche nelle località turistiche, soprattutto se si doteranno di infrastrutture e potenzieranno i servizi ai turisti”.

Anche le NUOVE COSTRUZIONI  potranno avere un aumento di valori, soprattutto se corrispondenti a criteri di efficienza energetica e qualità costruttiva. Immobiliare San Michele ha in attivo diverse nuove costruzioni a Paderno Dugnano con progetti che coniugano efficienza energetica e comfort abitativo.

Infine sulle previsioni del mercato immobiliare del 2020 bisogna senza dubbio citare l’andamento positivo del settore del credito, che ha favorito il mercato immobiliare nel 2019; per l’anno in corsi la previsione non si discosterà molto,  in quanto i mutui resteranno ancora favorevoli con tassi ai minimi storici.